DONA

Combatti le ingiustizie: sostieni il mutualismo!

cambia punto di vista

Letteralmente cambiare punto di vista significa rendersi conto dell’assoluta relatività delle nostre concezioni, delle nostre culture. 
Non vuol dire solamente tentare di osservare con occhio critico la vita altrui ma significa guardare con i suoi occhi, indossare le sue scarpe e camminare per il mondo con le sue gambe. 
La nostra concezione del mondo ed il nostro abitarci sono scanditi da una serie di dinamiche, di diritti e di accessibilità a spazi comuni e non, che da sempre o quasi ci vengono riconosciuti. 
Se ora tuttə noi provassimo a pensare alla nostra vita, alle nostre relazioni, al nostro lessico quotidiano che spesso diamo per scontato e per un attimo, un attimo solo, provassimo ad immaginare la nostra vita senza i diritti basilari 
-Senza diritto ad una casa.
-Senza diritto ad un pasto caldo.
-Senza diritto all’istruzione, alla sanità, ad un lavoro decente… Come cambierebbe, allora, la nostra quotidianità?
Sembra uno scenario lontano, eppure solo nella città metropolitana di Milano al 2021 si contano: 
-Più di 3.000 persone senza fissa dimora.
-Più di 3.800 famiglie a rischio sfratto.
-Migliaia di ragazze e ragazzi con difficoltà nell’accesso all’istruzione.
-Oltre 60.mila persone con difficoltà ad accedere a cure mediche di base
-1 minore su 10 in condizione di povertà assoluta, con un totale di oltre 100mila persone

Non è poi così lontano, vero?
Questi non sono dati, ma storie di persone e famiglie recluse ai margini della nostra società. Per questo vogliamo rendere possibile un altro mondo. E costruirlo dal basso.

Il neoliberismo ha ridotto la cura dell’individuo a merce da acquistare privatamente, con una progressiva privatizzazione dei servizi sanitari e sociali, creando un mondo in cui solo chi può permettersi di spendere ingenti quantità di denaro vive come agi quelli che dovrebbero essere diritti basilari.

Cosa accadrebbe se guardassimo questa realtà consci dei nostri privilegi?  Riusciremmo a vederla con gli occhi delle persone a cui i diritti vengono negati?

Cosa cambierebbe se immaginassimo una città, la nostra città, come uno spazio in cui il diritto è universale e non commisurato alla propria capacità di spesa?

Mutuo Soccorso Milano nasce durante la pandemia per stare dalla parte di chi vive ogni giorno le violazioni dei diritti umani, tentando di abbattere i muri che ogni giorno il capitalismo neoliberista innalza, specialmente in momenti come le festività natalize, in cui il divario è così evidente da mostrare la faccia più orribile dell’esclusione sociale

Per noi il mutualismo è impegno politico e sociale. Abbattere le barriere è solo il primo passo per la costruzione di un altro mondo, un’altra società che abbia come fine la cura della persona e del pianeta, non più lo sfruttamento e l’accumulazione

I nostri progetti sono volti a sviluppare un contesto sociale solidale, dal basso, partendo dai bisogni degli ultimi, degli emarginati, costruendo comunità mutualistiche e solidali, radicate nel territorio, dove sia concreto  il diritto di tuttə a una vita dignitosa 

Prova a cambiare punto di vista anche tu!

Prova a guardare il mondo da una prospettiva differente, aiutaci a creare nel nostro piccolo una società solidale dal basso, che si prenda cura degli spazi comuni, che riconosca il valore di ognunə in un sistema in cui l’interdipendenza degli uni e degli altri sia riconosciuta in forme sociali e paritarie.

Costruiamo una democrazia di cura orientata ai bisogni collettivi.

Cosa puoi fare tu?

Sostieni la creazione di una comunità mutualistica 
Per queste feste cambia prospettiva e combatti le ingiustizie insieme a noi!  Ecco alcuni esempi di come puoi sostenere le nostre attività: 

Tesserati Mutuo Soccorso Milano
Scegli il formato di tessera che preferisci e diventa soci* di Mutuo Soccorso Milano. Con il tuo contributo sosterrai le nostre attività per tutto il 2022:

  • Con 10 euro ricevi la tessera volontari* di Mutuo Soccorso Milano
  • Con 20 euro ricevi la tessera soci* di Mutuo Soccorso Milano
  • Con 50 euro ricevi la tessera sostenitor* di Mutuo Soccorso Milano

Se hai un locale o una piccola attività commerciale:
Entra a far parte della nostra rete della solidarietà! Con una donazione di 50 euro entrerai nella rete territoriale di realtà che ci sostengono, riceverai il nostro adesivo da mettere in vetrina e la nostra tessera sostenitor*. 
A gennaio 2022 pubblicheremo la mappa virtuale delle realtà che ci sostengo, la tua attività non può mancare!

Se sei un’azienda
Contribuisci alla creazione di una comunità solidale, sostieni le nostre attività con una donazione online o con un contributo in beni materiali! 

Per saperne di più scrivici a info@mutuosoccorsomilano.org

 

DONA ORA

Dona con carta di credito

Dona con bonifico

Intestazione: “Mutuo soccorso milano APS”

Iban: IT92F0501801600000016973398

C/O Banca Etica

Causale: “Donazione Libera”

Agevolazioni fiscali per i donatori

Tutte le donazioni a favore di Mutuo Soccorso Milano A.p.s. sono fiscalmente deducibili o detraibili. Leggi di più sull’apposita pagina

Dona il tuo 5 x 1000

Destinare il 5×1000 è un gesto semplice e non costa nulla. Non è una tassa aggiuntiva ma una quota percentuale delle tasse determinata in base al proprio reddito. Non è alternativo all’8xmille nè al 2xmille.

Nella tua dichiarazione dei redditi (Modello 730 e Modello Redditi PF 2020), firma nel riquadro “Sostegno al volontariato…” e inserisci il codice fiscale di Mutuo Soccorso Milano: 97870660152

 

Torna su